26 Giugno, 2020

Giornata mondiale del cane in ufficio

Nel 1995 è stata ideata la giornata al lavoro con Fido, il “Take Your Dog to Work Day” per incoraggiare gli impiegati a provare a lavorare con il proprio amico a quattro zampe.

Sono stati realizzati diversi studi sull’impatto che può avere la presenza del proprio animale domestico nei luoghi di lavoro ed è emerso che oltre a tenere alto l’umore, portano ad una riduzione dello stress e fanno addirittura incrementare il senso di attaccamento all’azienda abbattendo il senso di colpa del lasciare il proprio animale a casa mentre si sta lavorando creando benessere generale sul posto di lavoro sia dei padroni dei cani sia dei loro colleghi. 

Cani in ufficio: legge

Visti i benefici, è bene però anche ricordare, che i cani in ufficio possono accompagnarci a condizione di avere un codice di condotta. 

Ogni azienda può crearne uno suo, anche a seconda degli ambienti in cui si lavora, ma ci sono delle regole che sono comuni a tutti gli ambienti, ad esempio, gli animali non sono ammessi alle riunioni, nei campi sportivi di sabbia e nelle aree in cui i dipendenti fanno pausa pranzo o un break.

I padroni inoltre devono assicurare i propri cani ed educarli in modo che non arrechino disturbo ai colleghi e a loro stessi.

Il cane come anche il gatto in ufficio non deve poter gironzolare a caso, per gli spazi, e nemmeno andare in aree dove l’igiene è ancora più essenziale che in altri.  Ovviamente gli animali che portiamo in ufficio devono essere in regola con le vaccinazioni e i padroni devono avere cibo e acqua in modo che non soffrano in un ambiente chiuso.

Qualche curiosità sulle aziende italiane in cui è possibile portare il cane in ufficio

Alla Nintendo Italia con sede a Vimercate hanno lanciato i cosiddetti “Pet Friday” ossia i venerdì aperti ai cani in cui tutti i dipendenti possono portare con sé il proprio animale domestico.

Anche l’azienda Purina, che produce alimenti per animali, da qualche anno ha avviato @Petswork, l’iniziativa che valorizza la relazione fra persone e animali domestici anche sul posto di lavoro. Agli ospiti a quattro zampe è stata dedicata anche la costruzione di una piccola area tutta per loro. 

Anche Biss Group ha deciso di portare avanti questa iniziativa ed è per questo che abbiamo dato la possibilità una volta al mese ai nostri dipendenti di portare con sé in azienda i propri amici a quattro zampe.

La nostra amica MIA ha preso seriamente questa iniziativa e ha deciso che a dirigere l’azienda almeno una volta al mese ci penserà lei.